UniME Discovery Service assicura l'accesso integrato a tutte le risorse bibliografiche dell'Ateneo attraverso una singola stringa di ricerca. Con UniME Discovery Service è possibile effettuare una ricerca per reperire monografie, riviste, periodici elettronici, pubblicazioni, tesi di dottorato ...
Home » Posts tagged "Open Access"

Le riviste Diamond Open Access “AAPP” e “MJCP” sul Journal Citation Reports

Le riviste AAPP|Atti dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti – Classe di Scienze FF.MM.NN MJCP|Mediterranean Journal of Clinical Psychology  sono state inserite e indicizzate dall’anno 2020 nel Journal Citation Reports (JCR) di Clarivate, banca dati internazionale che attribuisce l’Impact Factor alle riviste scientifiche.
Il successo di AAPP e MJCP è da ascrivere in primo luogo all’impegno e alla passione dei due direttori editoriali, il prof. Paolo V. Giaquinta e il prof. Salvatore Settineri, e alla loro adesione convinta ai principi della scienza aperta che hanno fatto delle due riviste una preziosa opportunità di confronto scientifico internazionale senza barriere. Le riviste sono pubblicate con la piattaforma di Ateneo “Open Journals Messina”, gestita e personalizzata in house dal Sistema Bibliotecario di Ateneo, che assicura l’esposizione internazionale delle pubblicazioni e l’interoperabilità con motori di ricerca e altre directory, quali Orcid, Cross Ref, DOI, DOAJ.
Open Journals Messina ospita le riviste scientifiche di Diamond Open Access (ad accesso aperto e senza costi di pubblicazione per gli autori) lanciate con iniziative di Ateneo in collaborazione con gruppi scientifici nazionali e internazionali.
Il prestigio e la qualità scientifica delle riviste di Ateneo sono testimoniati non soltanto dal loro inserimento e indicizzazione sulla Directory of Open Access Journals (DOAJ) ma anche dall’alto numero di accessi e di articoli scaricati in grande prevalenza dall’estero.
L’attività di Open Access Publishing, condotta dall’Ateneo come non profit publisher, ha contribuito, infine, al recente inserimento dell’Università di Messina (2020) tra gli editori open access ammessi nella Directory internazionale delle Politiche editoriali per l’auto-archiviazione Sherpa Romeo.

 

Pubblicare ad accesso aperto con i contratti trasformativi nazionali

Pubblicare ad accesso aperto con i contratti trasformativi nazionali

L’Ateneo, da sempre impegnato sul fronte della promozione dell’accesso aperto, ha di recente aderito a tre nuovi contratti “trasformativi” nazionali negoziati dal Coordinamento per l’accesso alle risorse elettroniche (CARE) e della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI).

Si tratta dei contratti con gli editori Wiley, American Chemical Society, Emerald.

Nei contratti di tipo “trasformativo” (transformative agreements)  i costi sostenuti centralmente dalle istituzioni assicurano non soltanto l’accesso ai pacchetti editoriali ma anche la pubblicazione open access degli articoli scientifici. Si attua così il passaggio dal modello economico “subscribtion based” basato sulle sottoscrizioni al modello “open access based” nel quale i costi tradizionalmente sostenuti dalle istituzioni per l’accesso ai contenuti si reindirizzano verso la pubblicazione ad accesso aperto degli articoli di ricerca degli autori affiliati.

I costi  di pubblicazione (Article Processing Charges, APCs) sono, pertanto, ricompresi nel costo di contratto e non più a carico degli autori.

I contratti trasformativi costituiscono una strategia globale per l’accesso aperto adottata in via sperimentale e temporanea.

Questa nuova tipologia di contratti risponde ad esigenze molteplici di carattere etico, culturale, scientifico e economico e in primo luogo alla volontà di:

  1. favorire la transizione su larga scala verso l’accesso aperto dei risultati della ricerca scientifica incoraggiando gli autori ad avvalersi delle opportunità offerte dai nuovi contratti;
  2. contrastare il fenomeno del double dipping che comporta, per le istituzioni, una duplice voce di spesa legata ai costi degli abbonamenti e ai costi delle APCs per le pubblicazioni in open access ibrido, e, per gli editori, una duplice e cospicua fonte di ricavi;
  3. assicurare la massima trasparenza dei contratti che vengono resi pubblici sull’ESAC  Transformative Agreement Registry

Contratti attivi

WILEY


CONTRATTO TRASFORMATIVO 2020-2023

L’Ateneo di Messina ha aderito al contratto trasformativo nazionale per l’accesso ai periodici elettronici dell’editore John Wiley & Sons.

Il contratto prevede per gli autori affiliati delle istituzioni aderenti la possibilità di pubblicare sulle riviste ibride dell’editore gli articoli di ricerca in open access senza costi di pubblicazione (Article Processing Charges, APCs) a loro carico poiché inclusi nel costo di sottoscrizione sostenuto dall’Ateneo.

Il contratto ha durata quadriennale. La pubblicazione di articoli ad accesso aperto è attiva dal 4 marzo 2021.

Per informazioni  si potrà contattare la Sede centrale del Sistema Bibliotecario di Ateneo <cab@unime.it> e consultare le pagine informative di seguito riportate.

L’editore mette inoltre a disposizione una serie di strumenti a supporto della pubblicazione OA

Pubblicare in Open Access con Wiley:

  • Come procedere all’invio: flussi di lavoro, guide e informazioni da condividere con i ricercatori
  • Criteri di ammissibilità per far risparmiare tempo ai ricercatori durante la procedura di invio

Wiley Author Services:

  • Risorse per ogni fase del percorso dell’autore
  • Suggerimenti, strumenti, risorse e soluzioni promozionali utili ai ricercatori per promuovere il loro articolo

Chi ha diritto a pubblicare ad accesso aperto con il contratto trasformativo?

Possono pubblicare ad accesso aperto tutti gli autori istituzionali UniME che siano corresponding authors dell’articolo proposto per la pubblicazione.

Nei casi di articoli con più coautori e con il corresponding author di altro Ateneo si consiglia di verificare se l’istituzione di appartenenza del corresponding author sia inclusa tra gli enti aderenti al contratto trasformativo negoziato dalla CRUI  o comunque a contratti trasformativi stipulati in altri paesi.

Se un autore uniME è titolare di un finanziamento/grant che preveda l’obbligo di rendicontare la spesa per l’accesso aperto, si consiglia di mettersi in contatto con la sede centrale del Sistema Bibliotecario di Ateneo  cab@unime.it

Si precisa, infine, che non possono avvalersi della opportunità di pubblicazione ad accesso aperto i docenti a contratto, i docenti in convenzione perchè afferenti ad altra istituzione e il Personale esterno in rapporto di collaborazione professionale.

Su quali riviste si può pubblicare ad accesso aperto?

La pubblicazione ad accesso aperto è possibile su tutte le riviste ibride (hybrid journals, ovvero su riviste “chiuse” accessibili con abbonamento ma sulle quali l’editore prevede la pubblicazione di singoli articoli ad accesso aperto con pagamento di APCs) incluse nella collezione Database di Wiley Digital Library.

Il corresponding author sceglie di pubblicare ad accesso aperto il proprio lavoro accettato dall’editore utilizzando il proprio indirizzo istituzionale.

L’editore, al momento della sottomissione di un articolo, notificherà agli autori UniME l’opzione di pubblicazione ad accesso aperto con mantenimento del copyright e senza costi di pubblicazione, perchè inclusi nella spesa sostenuta centralmente dall’Ateneo.

Guida per la pubblicazione

Elenco completo delle riviste ibride sulle quali è possibile da contratto pubblicare ad accesso aperto.

Sono escluse dal contratto le riviste “gold open access” pubblicate dall’editore (dette anche “full open access“, ovvero le riviste che sono interamente ad accesso aperto).

Tipologie di articoli ammesse e copyright

Da contratto sono ammessi per la pubblicazione ad accesso aperto gli original research articles e i review articles.

Sono escluse le altre tipologie di contributi.

L’autore mantiene tutti i diritti sugli articoli pubblicati ad accesso aperto, che sono rilasciati generalmente con licenza CC-BY.

 

Raccomandazioni

Si consiglia agli autori di porre attenzione ad una serie di passaggi importanti previsti dal contratto:

  1. Corresponding author: la scelta di pubblicare ad accesso aperto è da contratto attribuita esclusivamente al corresponding author dell’articolo proposto per la pubblicazione;
  2. Affiliazione: in fase di submission dell’articolo selezionare Università di Messina  come istituzione di affiliazione;
  3. E-mail istituzionale: utilizzare l’indirizzo istituzionale standard nome.cognome@unime.it, evitando indirizzi e-mail con sottodomini dipartimentali, di altre istituzioni o privati;

L’autore ha facoltà di scegliere se pubblicare ad accesso aperto ed effettua tale scelta dopo aver ricevuto la comunicazione di accettazione dell’articolo per la pubblicazione.

L’Ateneo raccomanda agli autori UniME  la pubblicazione ad accesso aperto.

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo è a disposizione degli autori per ogni richiesta di informazioni e chiarimenti. Contatto: cab@unime.it.

 


ACS

CONTRATTO TRASFORMATIVO 2020-2023

L’Ateneo di Messina ha aderito al contratto trasformativo nazionale per l’accesso al pacchetto “ALL PUBS” dell’editore American Chemical Society .

Il contratto prevede per gli autori affiliati delle istituzioni aderenti la possibilità di pubblicare sulle riviste ibride dell’editore gli articoli di ricerca in open access senza costi di pubblicazione (Article Processing Charges, APCs) a loro carico poiché inclusi nel costo di sottoscrizione sostenuto dall’Ateneo.

Il contratto ha durata quadriennale. La pubblicazione ad accesso aperto è attiva dal secondo semestre 2020.

Le istituzioni hanno accesso ad un numero crescente di token OA per ciascuno dei quattro anni di contratto senza una distribuzione precostituita tra le sedi aderenti.

Per informazioni  si potrà contattare la Sede centrale del Sistema Bibliotecario di Ateneo <cab@unime.it> e consultare le pagine informative di seguito riportate.

Chi ha diritto a pubblicare ad accesso aperto con il contratto trasformativo?

Possono pubblicare ad accesso aperto tutti gli autori istituzionali UniME che siano corresponding author dell’articolo proposto per la pubblicazione.

Nei casi di articoli con più coautori e con il corresponding author di altro Ateneo, si consiglia di verificare se l’istituzione di appartenenza del corresponding author sia inclusa tra gli enti aderenti al contratto trasformativo negoziato dalla CRUI  o comunque a contratti trasformativi stipulati in altri paesi.

Se un autore uniME è titolare di un finanziamento/grant che preveda l’obbligo di rendicontare la spesa per l’accesso aperto, si consiglia di mettersi in contatto con la sede centrale del Sistema Bibliotecario di Ateneo  cab@unime.it

Sul sito dell’editore è disponibile la guida per gli autori per la pubblicazione open access con un contratto trasformativo

Si precisa, infine, che non possono avvalersi della opportunità di pubblicazione ad accesso aperto i docenti a contratto, i docenti in convenzione perchè afferenti ad altra istituzione e il Personale esterno in rapporto di collaborazione professionale.

Su quali riviste si può pubblicare ad accesso aperto?

La pubblicazione ad accesso aperto è possibile su tutte le riviste ibride (hybrid journals, ovvero su riviste “chiuse” accessibili con abbonamento ma sulle quali l’editore prevede la pubblicazione di singoli articoli ad accesso aperto con pagamento di APCs).

Elenco titoli

È esclusa dal contratto la rivista Omega,  rivista “gold open access” (ovvero una rivista interamente “open access”) pubblicata da ACS. La pubblicazione su Omega richiederà, pertanto, il pagamento delle APCs da parte degli autori.

Il corresponding author può scegliere di pubblicare il proprio lavoro in accesso aperto all’atto della submission utilizzando il proprio indirizzo istituzionale, per essere identificato come autore affiliato dell’Ateneo sulla piattaforma dedicata Rightslink for Scientific Communications di CCC (Copyright Clearance Center) integrata con il sito dell’editore ACS.

Tipologie di articoli ammessi e copyright

In base al contratto, sono ammesse per la pubblicazione ad accesso aperto tutte le tipologie di articolo.

L’autore mantiene tutti i diritti sugli articoli pubblicati, che sono rilasciati generalmente con licenza CC-BY (ma in alcuni casi è possibile scegliere un altro tipo di licenza Creative Commons).

Il servizio di pubblicazione ad accesso aperto è attivo dal secondo semestre del 2020.

 

Raccomandazioni

Si consiglia agli autori di porre attenzione ad una serie di passaggi importanti previsti dal contratto:

  1. Corresponding author: la scelta di pubblicare ad accesso aperto è da contratto attribuita esclusivamente al corresponding author dell’articolo proposto per la pubblicazione;
  2. Affiliazione: in fase di submission dell’articolo selezionare Università di Messina  come istituzione di affiliazione;
  3. E-mail istituzionale: utilizzare l’indirizzo istituzionale standard nome.cognome@unime.it, evitando indirizzi e-mail con sottodomini dipartimentali, di altre istituzioni o privati;
  4. Le condizioni di cui ai punti 1-3 devono essere soddisfatte al momento della presentazione dell’articolo;

L’autore ha facoltà di scegliere se pubblicare ad accesso aperto ed effettua tale scelta dopo aver ricevuto la comunicazione di accettazione dell’articolo per la pubblicazione.

L’Ateneo raccomanda agli autori UniME  la pubblicazione ad accesso aperto.

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo è a disposizione degli autori per ogni richiesta di informazioni e chiarimenti. Contatto: cab@unime.it.


EMERALD


CONTRATTO TRASFORMATIVO 2020-2024

L’Ateneo di Messina ha aderito al contratto trasformativo nazionale per l’accesso ai periodici elettronici dell’editore Emerald Publishing.

Il contratto prevede per gli autori affiliati delle istituzioni aderenti la possibilità di pubblicare gli articoli di ricerca in open access senza costi di pubblicazione (Article Processing Charges, APCs) a loro carico poiché inclusi nel costo di sottoscrizione sostenuto dall’Ateneo.

Il contratto ha durata quinquennale.  Le istituzioni disporranno di voucher OA per la pubblicazione ad accesso aperto sulle riviste ibride e Gold dell’editore senza una suddivisione precostituita tra le sedi aderenti al contratto.

Per informazioni  si potrà contattare la Sede centrale del Sistema Bibliotecario di Ateneo <cab@unime.it> e consultare le pagine informative di seguito riportate.

Chi ha diritto a pubblicare ad accesso aperto con il contratto trasformativo?

Possono pubblicare ad accesso aperto tutti gli autori istituzionali UniME (“eligible authors”) che siano corresponding author dell’articolo proposto per la pubblicazione.

Nei casi di articoli con più coautori e con il corresponding author di altro Ateneo, si consiglia di verificare se l’istituzione di appartenenza del corresponding author sia inclusa tra gli enti aderenti al contratto trasformativo negoziato dalla CRUI  o comunque a contratti trasformativi stipulati in altri paesi.

Se un autore uniME è titolare di un finanziamento/grant che preveda l’obbligo di rendicontare la spesa per l’accesso aperto, si consiglia di mettersi in contatto con la sede centrale del Sistema Bibliotecario di Ateneo  cab@unime.it

Si precisa, infine, che non possono avvalersi della opportunità di pubblicazione ad accesso aperto i docenti a contratto, i docenti in convenzione perchè afferenti ad altra istituzione e il Personale esterno in rapporto di collaborazione professionale.

Su quali riviste si può pubblicare ad accesso aperto?

Gli autori istituzionali possono utilizzare i vouchers di pubblicazione:

  • in tutte le riviste ibride (“hybrid journals”), ovvero riviste “chiuse”  e accessibili con abbonamento ma sulle quali l’editore preveda una opzione di pubblicazione di singoli articoli ad accesso aperto con pagamento di APCs);
  • in tutte le riviste di Gold Open Access, interamente ad accesso aperto (nel contratto “fully open access”);
  • su ogni piattaforma di pubblicazione Open Access (come ad esempio l’ Emerald Open Research).

Il voucher sarà assegnato dall’editore all’autore affiliato al momento dell’accettazione dell’articolo in base all’ordine delle richieste ricevute. L’autore dovrà utilizzare per la sottomissione dell’articolo il proprio indirizzo istituzionale.

Elenco delle riviste

 

Tipologie di articoli ammessi e copyright

In base al contratto, sono ammesse per la pubblicazione ad accesso aperto tutte le tipologie di articolo. 

L’autore mantiene tutti i diritti sugli articoli pubblicati, che sono rilasciati generalmente con licenza CC-BY.

Gli articoli pubblicati con il contratto trasformativo saranno ospitati sul sito dell’editore ad accesso aperto e “free of any paywall“.

Gli autori potranno depositare gli articoli pubblicati su qualsiasi pagina web nel rispetto della piena attribuzione e con zero embargo.

Raccomandazioni

Si consiglia agli autori di porre attenzione ad una serie di passaggi importanti previsti dal contratto:

  1. Corresponding author: la scelta di pubblicare ad accesso aperto è da contratto attribuita al corresponding author dell’articolo proposto per la pubblicazione;
  2. Affiliazione: in fase di submission dell’articolo selezionare Università di Messina  come istituzione di affiliazione;
  3. E-mail istituzionale: utilizzare l’indirizzo istituzionale standard nome.cognome@unime.it, evitando indirizzi e-mail con sottodomini dipartimentali, di altre istituzioni o privati;
  4. Le condizioni di cui ai punti 1-3 devono essere soddisfatte al momento della presentazione dell’articolo;

L’autore ha facoltà di scegliere se pubblicare ad accesso aperto ed effettua tale scelta dopo aver ricevuto la comunicazione di accettazione dell’articolo per la pubblicazione.

L’Ateneo raccomanda agli autori UniME  la pubblicazione ad accesso aperto.

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo è a disposizione degli autori per ogni richiesta di informazioni e chiarimenti. Contatto: cab@unime.it.